fbpx

Competitor

Competitor

Un competitor è solitamente un’azienda che offre un prodotto o un servizio simile al proprio. La stessa figura può anche essere definita con il termine “concorrente” o “avversario”.

Per esempio, un competitor diretto del marchio IKEA troviamo sicuramente Leroy Merlin, ma anche lo stesso Amazon, perché nella sua piattaforma vengono venduti anche mobili a basso costo.

La presenza di diversi competitor sul mercato stimola la singola realtà a migliorarsi continuamente e a trovare modi sempre nuovi per distinguersi nel mercato.

Monitorare la concorrenza costantemente grazie a un’analisi ricorrente dei competitor è la base per una crescita sostenibile del proprio business.

Differenza tra Competitor diretti e Competitor Indiretti

Esistono due tipologie di competitor: quelli diretti e indiretti.
I competitor diretti sono quei concorrenti sul mercato che offrono lo stesso prodotto o servizio, mentre i competitor indiretti sono quelle aziende che con un prodotto o servizio differente sono in grado di soddisfare gli stessi bisogni ed esigenze del consumatore finale.

Per fare un esempio concreto, pensiamo a un’azienda che offre la possibilità di provare a fare un giro in parapendio accompagnati da un istruttore. Un’esperienza da fare una volta nella vita, un po’ come il paracadutismo in tandem, che a prima vista potrebbe sembrare il primo competitor da tenere sott’occhio, ma se andiamo un po’ più in profondità scopriremo che chi sceglie il parapendio è un target diverso da quello che sceglie il paracadutismo.

Entrambi sono mossi dalla voglia di fare qualcosa di estremo, di diverso, ma la dose di coraggio e di adrenalina sono molto diverse.

Un competitor indiretto dell’azienda che offre l’esperienza in parapendio potrebbe per esempio essere per esempio lo Snowkite o il Canyoning, esperienza un po’ fuori dal comune, ma con un grado di pericolosità contenuto.

Torna su